domenica 26 febbraio 2012

Guardare lontano

talvolta è essenziale.




















(25 febbraio 2012; il triangolo in fondo è proprio lui, il Monviso)



25 commenti:

  1. Avendo gli occhiali...dove li ho lasciati?

    RispondiElimina
  2. senza lasciarsi sfuggire le cose che sono vicine.....

    RispondiElimina
  3. Lo riconosco. Lo vedevo dal mio bilocale torinese, spesso ancora innevato in tarda primavera. E' una cima tra le più belle delle Alpi. Mi fa quasi malinconia rivedere il Monviso perché mi ricorda un tempo che non c'è più.

    RispondiElimina
  4. È vero, oltre a riposare la vista, a volte offre una scappatoia ai pensieri.
    Lamps.
    Aluya

    RispondiElimina
  5. complimenti !!!! è una foto splendida, così fredda ed incisiva, così invernale e piena di promesse, per ciò che verrà.

    RispondiElimina
  6. Nelle giornate serene lo vedo dalla mia finestra....C'è proprio bisogno di cambiamento e di nuove prospettive!

    RispondiElimina
  7. qui a torino si vede vicinissimo. e lì accanto c'è il Viso Mozzo.

    RispondiElimina
  8. Bisogna andare in alto per vedere ancora più lontano.

    RispondiElimina
  9. ...già...distogliere lo sguardo dall'attorno....

    RispondiElimina
  10. L'importante è non essere miopi.

    RispondiElimina
  11. E' essenziale sempre ma non sempre ci riusciamo e forse è meglio così. Se ci riuscissimo sempre la vita sarebbe un mare senza onde e con poche sorprese.

    RispondiElimina
  12. bella foto,, a quando il prossimo post?

    RispondiElimina
  13. Io amo molto gli ampi spazi, panorami per gli occhi e paesaggi per l'anima.
    Che siano le onde di monti da una vetta o le onde del mare da una falesia, è soave e bellissimo immergersi nell'infinito.

    RispondiElimina
  14. Mi hai emozionato. Avendoci scavallato per più di trentanni sopra, sotto e intornovedere quel triangolo magico ho avuto un tuffo al cuore. La punta più bassa alla destra il Visolotto poi l'altra punta é la Gastaldi e la cresta di punta Roma , dopo punta Udine e più staccata punta Venezia.
    Quanta gioia. Grazie.
    Capehorn

    RispondiElimina
  15. di fronte a questa commovente immagine, colgo l'occasione per farti tutti i migliori auguri, auguri, auguri, augurissimi per la santa ricorrenza odierna.
    (questo lungo silenzio un po' mi preoccupa, in bocca al lupo)

    RispondiElimina
  16. Il triangolo no. Ma è un bel vedere soprattutto perché, per un attimo, hai prestato i tuoi occhi per farci guardare lontano.

    RispondiElimina
  17. a proposito di spesa pubblica... ma sapete che hanno bloccato i risarcimenti alle vittime di ustica?

    http://palermo.repubblica.it/cronaca/2012/03/16/news/stop_ai_risarcimenti_alle_vittime_della_strage_di_ustica-31644939/

    non solo hanno anche chiuso un sito dedicato al disastro del vajont :

    http://www.grr.rai.it/dl/grr/notizie/ContentItem-04ec2fe4-6e6d-4aa0-9725-e02534dbd397.html


    roba da farci venire il vomito, altro che andare a votarli !

    RispondiElimina
  18. al solito sei scappata in Brasile

    RispondiElimina