sabato 3 novembre 2012

Discettando cordialmente del più e del meno, ci si chiede se una persona che ammette senza problemi le proprie insicurezze è davvero insicura o se fa finta di esserlo

1) sì, è davvero insicura
2) no, fa finta di esserlo
3) non so

(rispondete numerosi, così posso fare un po' di statistiche)


20 commenti:

  1. Fa finta. Se fosse davvero insicuro lo ammetterebbe, ma non "senza problemi", bensì con imbarazzo.

    RispondiElimina
  2. Potrei accodarmi ad acrostico. Ma non voglio darti soddisfazioni statistiche. Quindi dirò che é sicura di avere insicurezze. Ergo non avrebbe una risposta netta in un senso o nell'altro. Ma dirò che é genericamente insicura, se sostiene di esserlo. Quindi a cazzo dico la 1.

    RispondiElimina
  3. la seconda che hai detto!

    ps: sei tornata? sicura? ti rimetto tra i preferiti?

    RispondiElimina
  4. Io credo che solo per il fatto di ammettere le proprie insicurezze non si è del tutto insicuri...anzi si è forti.l'insicuro cronico non le ammetterebbe mai...non ammetterebbe nemmeno di essere insicuro, in genere.

    RispondiElimina
  5. l'insicuro consapevole che ammette l'insicurezza dimostra una fiducia esagerata nel genere umano
    ciao isi

    RispondiElimina
  6. Devi vedere com'è la persona: se ama mettersi in mostra e fare in modo che OGNI argomento sia il centro del mondo, allora sì FA FINTA.
    Altrimenti è risposta 1, sia ammettendolo con imbarazzo (e si è ancora insicuri) sia ammettendolo senza problemi (sì, sono insicuro, ma ci sto lavorando).

    Sarò stato capace di farmi capire?
    1)Sì
    2)No
    3)Forse...
    :D
    t.

    RispondiElimina
  7. "se ama mettersi in mostra e fare in modo che ogni argomento sia occasione per METTERSI AL CENTRO del mondo"

    ecco, così il mio pensiero è più chiaro.

    t.

    RispondiElimina
  8. rispondo 1: ammetto di essere insicura e ci sto lavorando.

    RispondiElimina
  9. Diciamo che online è più facile ammettere le proprie insicurezze, nella vita invece non lo faccio perché ho paura.
    Non saprei in quale risposta rientro, però :)

    RispondiElimina
  10. Secondo me ammettere le proprie insicurezze è indice di una certa sicurezza, per quanto assurdo possa suonare. ;)

    RispondiElimina
  11. Tutti abbiamo e soffriamo delle nostre insicurezza,chi più e chi di meno.Per la statistica materia quasi esatta, su questo tema per avere delle risposte quasi certe,devi avere un campione di almeno 500.000 intervistati.
    La mia risposta:Ametto le mie insicurezze in sincerità e senza nessuna finzione convinto che sia il dubbio l'unica certezza possibile.
    Meditate.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
  12. cioè detta così come l'ho detta io sembra da stronzi.

    quoto mrjamesford. ecco lui l'ha detta proprio bene.

    chi ammette le proprie debolezze accetta di mettersi in discussione, dunque è più sicuro/a di sè rispetto a chi dice di essere sicuro.

    RispondiElimina
  13. importante è l'essere consci della propria insicurezza e comportarsi di conseguenza

    RispondiElimina
  14. rispondo solo per le statistiche :)
    è davvero insicura.
    in realtà le due cose (sicurezza e insicurezza) possono stare insieme. ciao

    RispondiElimina
  15. Direi che ciascun* ha i propri punti di forza e di debolezza.
    (Ri)conoscere i propri punti di debolezza è un punto di forza.

    RispondiElimina