sabato 22 settembre 2012

Piano B, piano C, piano D...



... e mettici pure tutto l’alfabeto.
Quando il piano A salta per aria a causa dell’idiozia altrui, non hai problemi a trovarne a chili, di piani di riserva.
E poi perdi un sacco di tempo a valutare ponderare analizzare ognuno di questi fantomatici piani.
Ma, tant’è, non ce n’è uno che ti interessi.
Perché tu volevi il piano A.
Punto.
E la prossima volta, ricordatelo, che l’idiozia altrui è sempre in agguato dietro l’angolo.


9 commenti:

  1. qualcosa comincia a chiarirsi,
    bisogna evitare strascichi

    RispondiElimina
  2. La battaglia contro l'idiota è quasi sempre persa.
    Felice domenica,fulvio

    RispondiElimina
  3. Ha ragione Coloratissimo. Ahimè e purtroppo.

    RispondiElimina
  4. il lavoro che sto facendo è frutto di un piano B, elaborato inconsapevolmente.
    Ora che ci penso, forse è tutto il contrario: il lavoro che facevo prima era un piano B che si portava avanti in attesa che si realizzasse il piano A???
    abbracci sparsi
    t.

    Ti lascio con un po' di 'massime':
    -la madre dei cretini è sempre incinta (alla parola CRETINI puoi sostituire quello che vuoi)
    -l'intelligenza nel mondo è costante: sono le persone che aumentano.

    RispondiElimina
  5. fra, gli strascichi talvolta sono inevitabili

    col, hai ragione.

    elena, hai ragione nel dargli ragione

    ten, ho appena pubblicato un'altra massima. contraccambio abbracci.

    RispondiElimina
  6. da tener presente soprattutto quando si va in automobile

    RispondiElimina
  7. La vita è come quando vai dal parrucchiere. Tu gli chiedi qualcosa, lei ti fa tutt'altro. E la cosa fa incazzare da morire.

    RispondiElimina
  8. e oltretutto tocca anche pagarlo!

    RispondiElimina